Moda e Architettura: il progetto-vetrina ideato da Cristiana Chirico.

Le vetrine messinesi di Chirico Donna diventano le protagoniste della città grazie al progetto creativo che coinvolge abiti alla moda ed architettura.

Nuove idee nascono da un’attenta ricerca di Cristiana Chirico, owner e buyer di Chirico Donna. Qualche mese fa ha dato il via ad un progetto che prima di allora non si era mai visto nelle strade, nei negozi e nello specifico nelle vetrine messinesi. Cristiana ha pensato a qualcosa che potesse essere originale ed allo stesso tempo valorizzasse i suoi prodotti in vetrina, dando spazio al lavoro di professionisti dell’ambito architetturale. Da qui nasce il progetto-vetrina Architettura e Moda, una collaborazione tra la boutique e quattro studi di architettura della città. Due linguaggi che si intersecano e che si uniscono per dar parola all’arte.

Dopo un’analisi di diversi progetti la scelta è ricaduta su professionisti che investono sull’immagine, una visione comune al pensiero di Cristiana. Si tratta sia di clienti affezionate che di amiche stimate per il lavoro che svolgono. La casualità ha voluto che la collaborazione fosse tutta al femminile, 4 architetti donne per un negozio che punta tutto sulla moda donna. Un connubio perfetto che ha portato ad avere delle vetrine originali e fuori dal comune. Ogni passante/cliente ne rimane attratto e si interroga sul reale significato degli allestimenti.

Il primo progetto è stato realizzato dallo Studio Giorgio Architetti, prende il nome di Contemporaneità e Tradizione. Maria Teresa di Giorgio basa la sua realizzazione su questo connubio che si espleta con una doppia ambientazione simbolo di tradizione e modernità, con due linguaggi architettonici differenti che però si intrecciano alla perfezione. Un confronto visibile anche dalla presenza di un manichino moderno, bianco e manichini inglesi vintage color pastello. Elementi moderni e d’epoca che sottolineano come l’innovazione sia figlia della tradizione. 

studio-giorgio-architetti-messina-chirico-vetrina

Il secondo, di In-tra Architettura di Rosaria Lanfranchi parte dalla cultura sartoriale come base comune ad architettura e moda. L’elemento principale è un pannello sinusoidale nato dall’ispirazione del movimento artistico Pointillisme e che presenta un accostamento con punti di colori complementari su legno ALPI. Una tela come fosse un tessuto, che si combina perfettamente agli abiti dai colori tenui posti sul manichino in vetrina. 

chirico-messina-intra-architetti

A seguire le installazioni luminose e colorate di Cifra Architetti. L’idea progettuale a cui hanno pensato Daria Caruso e Francesco Fregale è basata principalmente sul tema della luce, che abbinata al colore, è considerata come strumento di espressione “immateriale” che forma l’immagine, definisce e modifica lo spazio. Da qui la creazione di fasci di luce che puntano ad illuminare tailleur dalle tonalità vitaminiche, manifestazione di una materia che appare e scompare che porta a valutare l’essenza di tutto ciò che ci circonda. 

chirico-messina-cifra-architetti

Quarto ed ultimo progetto (per il momento) vede motivi a zig zag, patchwork, colori intrecciati e combinazioni geometriche come l’inizio del lavoro Arte, architettura e moda in movimento, dell’architetto Enza Pernice. La considerazione da cui partire si rifà alla stretta relazione che intercorre tra le arti nella storia ed i periodi culturali nei quali nascono. Così la moda e le sue stampe, vengono influenzate. Ne sono esempio le lavorazioni di Ottavio e Rosita Missoni condizionati dai linguaggi artistici del ‘900, come il futurismo. Gli abiti diventano espressione culturale, “tele che si indossano” che iniziano a parlare degli ideali culturali di ogni persona. Per cui la vetrina si compone così: disegni come un moodboard realizzati interamente dalla stessa Enza Pernice che riprendono e fanno da cornice alla genialità fatta di colore, materia e forma, creatività legata a “doppio filo” dei due abiti M Missoni. Un’armonia perfetta. 

chirico-messina-enza-pernice

Un’idea creativa tutta Made in Messina, pensata e realizzata da donne in gamba che svolgono il proprio lavoro con dedizione e passione. Passate da Chirico Donna ed ammirate l’ultimo lavoro in vetrina!


Lascia un commento

Nota che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati