Trend da uomo AI20: Il cappotto oversize con disegni classici.

Una ventata di eleganza arriva sulle passerelle Uomo dell’Autunno/Inverno 2020-21, perdendo l’aspetto più casual a cui eravamo stati abituati. Il guardaroba menswear ha una duplice anima: il ritorno alla classicità delle stampe e la modernità dei modelli dove sartorialità e nuovi codici stilistici coesistono. Il capo spalla più di classe è senza dubbio il cappotto. Negli anni il suo stile e la sua forma sono cambiati tantissimo, fino ad arrivare alle collezioni odierne in cui questo capo è presentato nel modo più classico. Silohuette longilinea, mono o doppio petto, tessuti pregiati come la lana o il cashmere, dettagli ricercati, sono i punti cardine su cui si base il modello di stagione. Ma la novità è portata dal trend più in voga del momento, declinato dunque pure sui cappotti, ossia l’oversize. Quindi il fit risulta alquanto rilassato, lunghezza al ginocchio e spalla strutturata o caduta. Le stampe sono intramontabili o monocolore, nelle tonalità cammello grigio e nero. Due esempi esplicativi provengono da Balmain e Dolce&Gabbana:

dolce e gabbana cappotto oversize balmain cappotto oversize

 

Il cappotto oversize, proprio per questa sua caratteristica è molto versatile. Lo si indossa tranquillamente su un look sporty con sneakers, dolcevita e jeans, oppure nel modo più formale sopra un completo sartoriale e un paio di derby. In poche parole, è adatto sia al tempo libero che ad occasioni lavorative che richiedono un abbigliamento di spicco.

Ecco quali sono i capispalla da non lasciarsi sfuggire, che troverete all’interno dello store Chirico Uomo sono tre e ricalcano perfettamente i trend del 2020. Base comune l’oversize e disegni classici, principe di galles, spinato e pied de poule:

cappotto oversize principe di galles da uomo
cappotto oversize spinato
cappotto oversize da uomo pied de poule
cappotto oversize pied de poule da uomo

Passate a trovarci in Via dei Mille 68 e non perdete l’occasione di provarli!


Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published